Riconquistare un uomo? Ecco come sedurre un uomo per la seconda volta!

come ho riconquistato il mio uomo
Come riconquistare un uomo
, il “tuo” uomo, usando l’ingrediente segreto meglio custodito nel campo della seduzione e delle relazioni di coppia: ecco cosa scoprirai qui: tornare assieme come prima e anzi meglio di prima non solo si può MA è anche semplice.

Soprattutto se ci tieni davvero a te stessa, a lui e a voi due come coppia.

Ma spieghiamo meglio tutti i passaggi per riconquistare un uomo e farlo nel modo giusto, etico e soprattutto in modo da resistere alla più temibile delle sfide: la prova del tempo che passa.

Sappiamo che stai attraversando uno dei tuoi periodi più bui a causa dell’abbandono o, comunque sia, della fine della relazione (per ora…) e proprio per questo vogliamo assecondare la tua voglia e il tuo bisogno di luce in fondo al tunnel. L’amore sa fare male in una maniera davvero unica!

Se ti stai chiedendo, come molte donne nella tua situazione fanno, “Lo voglio, lo ri-voglio con tutta me stessa MA sarò in grado, saprò riconquistare il mio uomo?!” allora devi sapere che SI… è possibile farlo.

E prima di dirti COME puoi farlo, dobbiamo mettere subito in chiaro una cosa:

riconquistare un uomo NON è “riprendersi” da dove ci si era lasciati MA conquistare un uomo o meglio sedurlo… per la SECONDA volta… daccapo!

E cosa ti serve per sedurre il tuo ex ancora una volta?!

banner seduzionePotresti star pensando che servano tecniche, trucchi, strategie di riconquista e altri artifici (che pure esistono… ma che usati da soli non durano alla cosiddetta prova del tempo: dopo un po’ la relazione finirebbe di nuovo perché avresti solo rimesso assieme i cocci di voi due con un po’ di colla… scadente!)

MA quello che ti serve, davvero, in una situazione del genere è il vero ingrediente… e lo abbiamo definito “segreto” anche se in realtà segreto non lo è proprio per niente. Non lo è anzitutto perchè nel mondo di oggi diamo retta a tante stupidaggini che alla fine, le cose vere e utili, ci sembrano banali e così finiscono nel cassetto che non apriremo mai, nel cosiddetto dimenticatoio… come nel caso dell’ingrediente: lo abbiamo reso segreto tutti noi a forza di non considerarlo più nella nostra vita quotidiana!

Ma di cosa stiamo parlando? Del fatto di essere sé stesse e di considerare: la TUA persona, gli altri (tra cui anche i fidanzati, compagni, mariti, amanti etc.) e le relazioni (sentimentali e non) come dei FINI e non invece come dei MEZZI. Dei “fini”, ovvero delle mete, da raggiungere e da godersi perché ci fanno stare bene con noi stessi e con gli altri. E non invece dei “mezzi”, delle armi, degli intermediari per ottenere qualcosa per stare bene… da usare come “merce di scambio”.

La differenza può sembrare sottile ma le conseguenze sono molto profonde e soprattutto possono darti RISULTATI molto differenti se stai cercando con tutte le tue forze di cui sei capace di sedurre il tuo (ex) uomo. Tornare assieme a lui è possibile perché, ovviamente, ci sono delle cose di te che lui ti ha già dimostrato di apprezzare, di amare… ma qualcosa, qualcos’altro gli ha fatto cambiare idea o comunque ha “pesato” di più sul piatto della bilancia. Devi sapere (e comportarti di conseguenza) che gli uomini sono molto più razionali e prevedibili delle donne, anche quando agiscono d’impeto, di istinto, seguendo l’impulso… in realtà lo fanno (magari inconsapevolmente) secondo un codice binario: bianco-nero, buono-cattivo, giusto-sbagliato, dannoso-vantaggioso…

Immagina una ideale bilancia che, come la lavagna alle elementari quando la maestra faceva scrivere al capoclasse di turno i “buoni” e i “cattivi” quando lei si assentava per andare a prendere il caffè con le bidelle e le altre maestre (a noi succedeva così!)… una bilancia che su un piatto pesa solo le cose belle, sull’altro piatto invece pesa solo le cose brutte. Ogni azione, situazione o persona per un uomo comporta mettere dei pesetti su entrambi i piatti di questa bilancia e alla fine il piatto che pesa di più… vince! Pesa di più il piatto delle cose belle? Ok allora quella cosa va bene… Viceversa, pesa di più il piatto delle cose brutte? Ok, allora quella cosa non va bene… VIA!

Ad un certo punto della vostra relazione è successo proprio questo… ma per tornare a stare assieme al tuo uomo riconquistandolo quello che devi fare NON è cambiare te stessa e stravolgerti come personalità e comportamento. Metteresti sui piatti della bilancia degli elementi nuovi e non sai come potrebbero essere pesati! Ma non puoi nemmeno ripresentarti con le stesse cose di prima perché già sai come andrebbe a finire! Si tratta di lasciare tutto così com’è sul piatto delle cose belle e svuotare o almeno alleggerire notevolmente il piatto delle cose brutte.

Ma andiamo a fare qualche esempio per non rimanere troppo sul filosofico… Al tuo uomo non puoi proporre una minestra riscaldata e magari arricchita di qualche “spezia” (magari “piccante”)… la stessa minestra gli è già risultata indigesta una volta, quindi come puoi pensare di fare breccia in lui? Come puoi conquistarlo un’altra volta, essendo te stessa, ma portando sulla bilancia dei pesi nuovi?!

Arricchirla di qualche “spezia” potrebbe darti l’illusione di averlo riconquistato ma nella maggior parte dei casi l’illusione della relazione restaurata dura poco o, ancora più spesso, si finisce per instaurare un diverso tipo di rapporto basato più sul sesso che non sui sentimenti… e se non è questo che vuoi allora usare il sesso non ti servirà perché il suo fine non sarà la relazione ma lasciare le cose così come stanno. In realtà, visto che non puoi riscaldare la minestra ma al tempo stesso la raccomandazione è di rimanere sé stessi… come ne usciamo? Cucinando qualcosa di nuovo ma a partire dagli stessi ingredienti di base, ovvero voi due: non cambia quello che siete ma quello che fate.

Pensaci un attimo: con farina, acqua, olio e sale è possibile fare il pane, la pasta, le focacce, le torte salate, le piadine, le crescentine, le frittelle etc. etc. Allo stesso modo voi due, non rinnegando i tratti dei rispettivi caratteri (che vi rendono voi stessi) potete dare vita ad una relazione impostata su basi diverse dalla precedente storia finita male e avere un lieto fine…

E questo, per esperienza dalle nostre consulenze negli anni, abbiamo verificato che è possibile soprattutto se cominci a considerare le persone e i modi di approcciarsi alle persone come dei FINI e non come dei mezzi. Tu vuoi riconquistare il tuo uomo perché ti fa stare bene starci insieme… lui deve essere il tuo fine. Se ci torni perché faccia da tappabuchi ad altre situazioni… come ad esempio la solitudine, l’insoddisfazione o la noia, allora lui non è un fine ma un mezzo. Quindi fai chiarezza a te stessa prima di buttarti a capofitto nella riconquista del tuo uomo.

Chiarisci i tuoi obiettivi e quello che vuoi da una relazione, se lui è quello che fa per te e solo a quel punto comincia ad analizzare cosa è andato storto e come puoi rimediare nel nuovo tentativo.

Solo così puoi davvero pensare e dire ad alta voce “Adesso posso riconquistare il mio uomo”.   Buona riconquista! Melo Crea banner seduzione

Loading Facebook Comments ...

37 Comments

  1. maite febbraio 16, 2014
  2. Melo aprile 18, 2014
  3. Barbara maggio 5, 2014
  4. Melo maggio 7, 2014
  5. Marissa maggio 26, 2014
  6. Moel giugno 13, 2014
  7. Melo giugno 13, 2014
  8. Luisa agosto 4, 2014
  9. Anonima agosto 14, 2014
  10. Anonima agosto 14, 2014
  11. anonima agosto 29, 2014
  12. Anonimo settembre 13, 2014
  13. lilly settembre 13, 2014
  14. Ginevra settembre 22, 2014
  15. Anonimo febbraio 27, 2015
  16. lullabi marzo 15, 2015
  17. laura marzo 23, 2015
  18. Fede.798 aprile 1, 2015
  19. jennifer aprile 19, 2015
  20. Luna maggio 13, 2015
  21. rosa maggio 23, 2015
  22. Valentina maggio 26, 2015
  23. honey giugno 27, 2015
  24. carmelita agosto 28, 2015
  25. Laura agosto 29, 2015
  26. Eli settembre 12, 2015
    • Fabio S. settembre 21, 2015
  27. Stella ottobre 1, 2015
  28. Jessica ottobre 21, 2015
  29. Jessica ottobre 21, 2015
  30. Lucia ottobre 23, 2015
  31. samanta gennaio 3, 2016
    • Clarinetto79 luglio 23, 2016
  32. Clarinetto79 luglio 23, 2016
  33. Clarinetto79 luglio 23, 2016
  34. Alessia novembre 21, 2016
  35. Elisa maggio 28, 2017

...e TU che ne pensi?