Perché non riesco a conquistarlo?! Gli errori della seduzione

perché non riesco a conquistare iil mio uomo

Perché non riesco a conquistare un uomo?! perché sembra che nessuno ti voglia?! perché tutti gli uomini se ne vanno dopo essere venuti a letto con te?!

Semplice… forse fai uno o più dei 7 killer della seduzione per donne!

E allora vediamo questa seconda parte degli errori che le donne fanno quando gli interessa un uomo in particolare. Prima di iniziare ti consiglio di leggere attentamente la prima parte su cosa non fare per conquistare un uomo.

Fatto?!

Bene… allora ripartiamo dalla quarta cosa da non fare se vuoi davvero conquistarlo:

 

Come sedurre un uomo killer #4: Essere troppo pressante (stargli troppo addosso).

Telefoni sempre tu? Controlli l’ultima volta che è entrato su WhatsApp, o a che ora ha letto il tuo messaggio e gli domandi perché non si è degnato di risponderti subito, o peggio, fai l’offesa perché ti ha risposto un’ora dopo?

Resta alla larga da questi comportamenti se vuoi avere una chance con lui!

Non ti viene in mente che magari stava guidando, lavorando, correndo sul tapis roulant?…

Questo è uno degli errori più diffusi che possono stroncare una potenziale relazione sul nascere…e sai perché?
banner seduzione

Perché palesano chiaramente la tua insicurezza, che a sua volta è indice di bassa autostima.
E che immagine potrà avere l’uomo dei tuoi sogni di te se tu sei la prima a non credere in te stessa? Quella di una persona fragile, debole, possessiva che non solo ha bisogno di passare quanto più tempo possibile con lui, ma che invade con la sua presenza scomoda anche il suo tempo libero, quello che lui sceglie di non passare con te. E nessuna uomo vorrà barattare la sua libertà per le attenzioni di una donna appena conosciuta.

E vuoi forse dargli torto? Ecco un altro concetto che ti ripeterò all’infinito: il rapporto simbiotico non è un rapporto sano, perché non vi è il riconoscimento e il rispetto dell’individualità…ci si innamora dell’individuo non della coppia!

La psicologia dice: “Il processo della formazione della coppia inizia nel momento in cui due persone si scelgono, s’innamorano e si concretizza con la costituzione di un’identità specifica.” (Malagolo Togliatti, Lubrano, Lavadera, 2002) Ma la “coppia deve essere considerata come un sistema aperto, diverso dalla somma delle singoli caratteristiche di ciascun partner, in quanto vengono ad incontrarsi le storie di entrambi.” (Cancrini, Harrison, 1991)

Come sedurre un uomo killer #5: Stare solo con lui.

Hai finalmente conosciuto un uomo che ti piace e con il quale ti trovi bene, magari avete anche qualche interesse in comune o forse l’hai proprio conosciuto mentre entrambi vi stavate dedicando al vostro hobby preferito (palestra, vernissage, trekking, bowling ecc.) e lui ha dichiarato apertamente il desiderio di conoscerti meglio e hai sentito quella scintilla (di attrazione).

Si susseguono i primi appuntamenti e con essi la tua voglia di conoscerlo sempre di più, prima per pura curiosità, però man mano che passano i giorni si comincia a sviluppare quella sorta di “smania di controllo” che ti porta a tentare di essere onnipresente nella sua vita… Già, te la ricordi quella sensazione?

Quella che ti porta a dire di no alla serata con i tuoi amici perché “ho tanta voglia di vederlo e stare un po’ con lui (nonostante tu l’abbia visto 5 giorni si 5)”… …ma diciamocelo chiaramente, questa è solo una parte della verità, l’altra è che hai paura di chi possa vedere o di cosa possa fare lui, perché siete in una fase delicata del rapporto, quella in cui sei ancora, passami il termine, una “frequentante” e quindi ufficialmente libera e single esattamente come lo è lui, ed hai paura che qualcuno o qualcosa possa mettersi tra voi.

E allora, non contenta di limitare i tuoi spazi, ecco che invadi anche i suoi e gli comunichi la brillante idea di cambiare palestra per iscriverti alla sua, visto che è una passione che condividete e che questo ti consentirà di frequentarlo più assiduamente…

Lo senti, lui è quello giusto, è la tua anima gemella e sei pronta a tutto pur di non fartelo scappare! E invece, se rinuncerai alla tua individualità, alla tua libertà, sarà proprio quello che lo farà: scappare a  gambe levate!

La psicologia dice: “il rapporto d’amore inizia con il sogno che il nostro partner sia quella figura idealizzata a cui attribuire diversi ruoli interscambiabili e che ci aiuterà a realizzare tutti i desideri e quei piccoli o grandi bisogni accumulati sin dall’infanzia. Le illusioni e i pericoli legati alla falsa idea di anima gemella sono tuttavia molteplici.” (Mariorenzi, Peluso, 2008)

  Eh già, ti rendi conto che questo vuol dire caricarlo di innumerevoli responsabilità e ruoli?!? Dovrebbe diventare la tua migliore amica (quella che ormai non vedi da mesi per stare con lui), il gruppo con cui uscivi e facevi serata, il tuo compagno, il tuo diversivo, il tuo consolatore, il tuo divertimento… …e non solo, per assolvere a tutti questi ruoli è necessario che anche lui rinunci alla sua vita, alle sue abitudini, ai suoi amici! Quanti e quali uomini pensi siano davvero disposti a farlo?

Che tu sia single o meno, non rinunciare mai ai tuoi spazi e alla tua libertà di essere e vivere, frequenta posti nuovi, esci con i tuoi amici e conosci gente…e vedrai che allora la potenziale relazione non sarà più una prigione soffocante da cui evadere alla prima possibilità, ma un comodo loft in cui passare del tempo di qualità insieme sorseggiando un bicchiere di vino.  

Come sedurre un uomo killer #6: Appiattire la propria personalità e divenire scontate.

Ecco un errore spesso collegato al punto precedente. Una volta che trovi un uomo che ti interessa davvero, sei disposta a scendere a compromessi con te stessa e con la tua personalità per non perderlo. 

Sei lì che lo intrattieni tutta la sera a parlare di te, a svelare ogni tuo più piccolo e recondito pensiero, perché vuoi che “lui ti conosca davvero”, non vuoi nascondergli nulla di te, del tuo passato, della tua vita. E così, in men che non si dica ti ritrovi a raccontargli la tua storia precedente, o comunque quella per te più importante, i tuoi insuccessi sentimentali (senza che lui fino a quel momento abbia mostrato alcuna curiosità in proposito), cosa ti piace mangiare (non sarebbe più bello provare a scoprirlo insieme?), cosa hai fatto durante la giornata ecc.

La psicologia dice: “da qui , dunque, il valore del silenzio in un mondo di parole dove spesso non c’è spazio per l’ascolto dell’altro, ma anche di noi stessi, dell’ambiente in cui viviamo e delle cose che ci circondano. La parola non si contrappone al silenzio ma ha bisogno del silenzio per risuonare del suo significato e del suo senso. L’ascolto si riempie del silenzio di chi ascolta non meno che delle parole di chi parla. Se il silenzio è rumoroso, va sulle parole, se è distratto, le parole si distraggono a loro volta; se è inespressivo, ecco che le parole sono spesso senza un volto.” (Bosi, Campanili, 1997)

Diventi transigente per cose che mai avresti tollerato prima, ti violenti nel fare cose che ti infastidiscono solo per far piacere a lui, , torni a casa “ad un orario decente” per non farlo ingelosire o insinuare dubbi in lui su come stai passando il tuo tempo, ti gondoli nella routine e nelle abitudini per evitare che l’idillio possa essere alterato da qualsiasi novità.

Ecco l’errore: pensare di essere arrivata, di aver raggiunto il traguardo, stoppare la tua crescita personale! Ti sei mai chiesta il significato etimologico della parola sedurre? Il termine deriva dal latino e significa “portare a sé”  e sai cos’è che attira le persone e non di meno il tuo uomo? La novità, ciò che non si conosce … Lascia che possa scoprirti un po’ alla volta, perché, e questa è un’altra cosa che devi tenere ben a mente, anche tu avrai modo di scoprire nuove cose di te nel rapporto con lui e con le situazioni che la vita ti metterà davanti.

Non si finisce mai di crescere, cambiare, apprendere… e la persona che sei oggi non potrà essere la stessa di ieri o di domani!  

Come sedurre un uomo killer # 7: Paragonarlo ad altri/farlo sentire uno dei tanti.

Siamo giunti all’ ultimo degli errori da evitare, ossia, il paragonare il tuo uomo ad altri uomini. Questo è vero non solo per la psicologia maschile, ma più in generale è una regola che va applicata a tutte le relazioni ma che troppo spesso ti dimentichi!

Ricorda, a nessuno piace essere banalizzato, sminuito o ridicolizzato, specie se non si conosce direttamente il rivale. Come ti sentiresti se lui ti paragonasse continuamente alla sua ex, o a qualche sua amica o collega di lavoro che nemmeno conosci? Sarebbe una partita impari, e lo sai bene anche tu!

La psicologia dice: “l’individuo forma la propria identità differenziandosi dagli altri pur mantenendo una continuità con sé stesso, ma, contemporaneamente, ha l’esigenza esistenziale di essere riconosciuto da altri soggetti. È  in questo continuo confronto tra uguaglianza e diversità e tra ciò che è percepito come espressione della propria esperienza individuale e ciò che invece viene proposto o indotto dall’ambiente sociale che si forma l’identità.

Certo, attuando questo comportamento inizialmente potresti suscitare in lui un po’ di gelosia, ma nessuno uomo resterebbe in una situazione in cui l’ immagine che gli rimandi è quella di insuccesso rispetto ad oneri sociali, professionali o di qualsiasi altra natura e solo un masochista potrebbe accettare questo atteggiamento da una conoscente.

Per non parlare poi del fantasma dell’ex, questa presenza scomoda che farebbe si che all’inizio della relazione siate in 3 anziché due. Evita di fare costanti paragoni con il tuo ex compagno, anche in positivo, perché sta comunque a significare che in testa hai ancora l’altro. Questo non vuol dire non raccontare il tuo passato, ma non farlo prematuramente, ci sarà un giorno, quando la frequentazione sarà diventata relazione, in cui sarà lui a voler sapere più cose di te, e sarà allora arrivato il momento di fargli conoscere frammenti della tua vita precedente. Ci siamo!

Ora sai cosa non fare per conquistare un uomo, e questo ti mette già in quel 3% delle donne che hanno una forte capacità seduttiva. Adesso ti consiglio di leggere l’articolo su cosa fare per sedurre un uomo. la tua amica, Fulvia banner seduzione

Loading Facebook Comments ...

8 Comments

  1. Fr79 gennaio 24, 2014
  2. Fulvia febbraio 14, 2014
  3. c ottobre 2, 2014
  4. Maria ottobre 11, 2014
  5. sici17 ottobre 26, 2014
  6. Fenice maggio 18, 2015
  7. marianna giugno 1, 2015

...e TU che ne pensi?