Farsi desiderare per sedurre un uomo: mito o verità?!

se mi faccio desiare riesco a sedurre l'uomo dei sogni?!

Eccoci qui oggi a tentare di risolvere l’annosa questione del farsi desiderare per sedurre un uomo. Si tratta di un mito o della giusta tecnica per fa cadere nella tua rete l’uomo dei tuoi sogni?

In fondo chi di noi “ragazze” non hai mai inventato una scusa per rimandare un appuntamento con la sola volontà di “tirarcela un po’” per farci desiderare e magari fargli capire quanto fosse innamorato di noi?!…

E non solo infatti scommetto che almeno un’amica (se non tutte!) ti avrà suggerito di fare “la preziosa”, di tirartela un po’ per ottenere le sue attenzioni, e forse in qualche occasione avrai ottenuto anche qualche risultato: il messaggio tanto desiderato dopo giorni di silenzio, l’improvvisa scenata di gelosia perché alla festa non gli hai dato le “dovute” attenzioni, il complimento che speravi di sentir uscire dalla sua bocca già dal secondo appuntamento, un invito a cena anziché incontrarsi solo per far sesso…

Ricordo ancora quando una mia amica passata a parlare solo della sua storia con un uomo “che non si capisce che cosa vuole da me”, prima di scendere dalla macchina si mise a digitare un sms, ma solo dopo aver puntato la sveglia del cell. dicendomi:.

“questo glielo invio alle 6 di mattina, così penserà che sono rientrata a quell’ora. Lo scrivo ora che ho piene facoltà mentali, perché mi sveglierò di soprassalto con la sveglia e ho paura di scrivere qualche cavolata…invece così devo solo ricordarmi di premere invio!”.

E allora, cerchiamo di capire insieme se quando ci facciamo desiderare da un uomo ci avviciniamo a sedurlo o, addirittura, lo allontaniamo. Secondo te la tecnica di seduzione della mia amica avrà funzionato?!
banner seduzione

E tu invece… quelle volte che hai utilizzato la tattica del farti desiderare per conquistare un uomo E hai ottenuto le attenzioni che speravi dal tuo uomo, queste da sole sono bastate a farlo tuo? È bastato davvero sparire per due giorni affinché quell’uomo ti dichiarasse il suo amore o la voglia che aveva di te?

Vorrei che ti fermassi un istante a riflettere e a sfogliare il libro dei ricordi delle tue storie attuali e passate … E se sì, per quanto è durato l’incantesimo? Quanto è passato prima di ritrovarti davanti ad un caffè con la tua migliore amica che ti consigliava nuovamente di lasciarlo sulle corde e di farlo ingelosire?

Se ti conosco un po’, so che risponderai onestamente a questo quesito e forse ti accorgerai che è vero, che a breve termine, hai ottenuto qualche risultato, che per una sera, un giorno, una settimana ti ha fatto sentire la donna più felice del mondo… ma so anche che a lungo termine ti sei sentita stanca di dover attuare ogni volta tattiche e trucchetti di seduzione spicciola che il più delle volte non appartengono nemmeno al tuo modo di essere solo per ottenere la meritata e rispettosa attenzione, stanca di doverti limitare nel tuo modo di esternare i sentimenti e vivere le passioni e le relazioni, solo perché questo potrebbe allontanarlo o metterlo in fuga.

Ma vivere una relazione fatta di trabocchetti è davvero quello che vuoi? O vuoi sentirti libera di chiamarlo ogni volta che lo desideri, di vederlo quando ne hai voglia tu (e non quando lui lascia intendere che quel giorno potrà farti la gentil concessione), di sentirti apprezzata  e sapere di poter sedurre anche con un paio di jeans, senza dover a tutti i costi indossare una mise da femme fatale solo per avere su di te gli occhi di tutti gli uomini presenti, nella speranza che tra questi ci siano anche quelli dell’ uomo che desideri e che magari questo susciti in lui anche un po’ di gelosia e lo avvicini a te per quella sera.

E allora vediamo come poter conquistare un uomo senza doversi far desiderare, far finta di scappare, o essere bloccata in tecniche e tattiche impersonali di seduzione…

 

Ecco la verità…sai cos’è che lega un uomo a te? Cosa fa innamorare un uomo di una donna in particolare nelle migliaia che incontrerà nella sua vita?!

Semplice… Il tuo essere (per davvero e non simulando) una donna sicura, differenziata, indipendente, determinata, femminile, che sa esistere magnificamente a prescindere dagli uomini… in una parola una donna seducente e sarà lui a sentirsi e a mettersi in competizione con gli altri uomini solo perché riconoscerà il tuo valore e avrà paura di perderti. E così sarà il tuo uomo a scegliere il ruolo di cacciatore ma senza il bisogno di sotterfugi o tattiche.

Dice la Psicologia…

Perché, e questo ce lo insegna la psicologia sistemico relazionale, una coppia funzionale è costituita da tre parti:IO, TU, NOI( ossia, due individui e una relazione). Affinché questa possa consolidarsi è necessario scappare dalla trappola del rapporto simbiotico in cui esiste solo il NOI a discapito dell’individualità, o da quello individualista (IO e IO) dove tutto acquista un significo personale e utilitaristico per entrambi i partner(a mio favore/sfavore), o peggio ancora quello egoista/altruista dove a chiedere( spesso pretendere) è uno dei due e a concedere tutto per “amore” è l’altro(IO e TU).

Ecco quindi tre pillole da assumere al posto del moment per farci passare il mal di testa nel districarsi a sedurlo facendoci desiderare:

  • Evita di utilizzare il sesso esclusivamente per farlo avvicinare a te. Solo quando la sessualità è al servizio della comunicazione, allora l’inserimento della dimensione genitale e corporea in una dinamica relazionale di per sé già funzionale, può essere vista come espressione e completamento di una rapporto ottimale;
  • La scelta del partner si basa sull’attrazione per la diversità. Non cercare di somigliare a lui e al suo modo di vivere o concepire la relazione, perché lui si sente attratto dalla tua peculiarità, dalla tua complementarietà. Nell’altro (e anche nei suoi difetti) cerchiamo qualcosa che ci completi.
  • Avere un buon livello di autostima. Questo ti consentirà di essere una persona differenziata, capace di valutare le situazioni in modo più oggettivo e di evitare che le tue e le sue scelte di comportamento siano guidate dalla paura dell’abbandono più che da un autentico sentimento. *ok, più facile da scrivere che da fare… ma ti dirò presto come tirare fuori l’autostima di una donna davvero seducente*

 

Quindi, la prossima volta che conosci un uomo interessante, un uomo che vorresti sedurre, conquistare magari farlo innamorare di te, pensaci due volte prima di buttarti nel giochetto del farti desiderare a tutti i costi… oppure se l’uomo che desideri tergiversa al punto che ti ritrovi a pensare a cosa fare per farlo ingelosire o elemosinare una giornata di attenzioni, forse non è la persona giusta per te. Allontanati da questo uomo, continua a conoscere uomini, buttati in nuove conoscenze.

Ricorda:“Posso scartare ciò che non va, conservare ciò che si è rivelato adeguato, e inventare qualcosa di nuovo per sostituire ciò che ho eliminato.”(Virginia Satir-Tenenbaum, 1993 pag.110-111)

 

Virginia Satir non parlava di tecniche di seduzione per conquistare un uomo ma non ti sembrano a dir poco illuminanti?! ;)

La tua amica,

Dott.ssa Fulvia M.

P.S. Ah, quasi dimenticavo…la mia amica ha continuato per qualche altro mese la frequentazione saltuaria con quell’uomo, fino a quando ha deciso di non accontentarsi più delle briciole e limitare così la sua personalità… lui,a distanza di anni, ancora la chiama, ma non ha mai fatto un passo decisivo per “averla”… lei vive una felice relazione con un altro uomo.

banner seduzione

Loading Facebook Comments ...

5 Comments

  1. paola febbraio 1, 2014
  2. Melo aprile 18, 2014
  3. laura settembre 21, 2014
  4. Maria novembre 21, 2016
  5. Federica russo giugno 6, 2017

...e TU che ne pensi?